giovedì 21 agosto 2008

Petrolieri benefattori dell'automobilista italiano?


Visto che ormai tutti i giorni devo leggere notizie di gente che si lamenta di come il prezzo della benzina scenda molto meno di quello che scende il petrolio... vorrei dimostrare come (usando le stesse armi) è facile dimostrare come invece i petrolieri ci rimettano di propria tasca, pur di offrirci la benzina ad un costo inferiore di quello che dovrebbe essere se salisse come il petrolio.

lo sapete a quanto ammontava il prezzo del petrolio il 6 febbraio di questo anno? 88,701 $/barile
ed il prezzo della benzina sempre il 6 febbraio? 1.370 €/litro

il prezzo del petrolio il 12 agosto di questo anno (ultimo dato storicamente disponibile) invece il prezzo del petrolio era a quota 113,01 $/barile mentre il prezzo della benzina era 1.471 €/litro

come potrete notare di fronte ad un incremento della materia prima (petrolio) del 27.4% il prezzo della benzina è aumentato solo del 7.4%

insomma i petrolieri stanno facendo di tutto per contrastare l'aumento dei prezzi del petrolio... rimettendoci (se necessario) di propria tasca.
P.S.
prima di inziare ad insultarmi guardate invece questo link... ;-)
Posta un commento