martedì 17 aprile 2007

INFORMAZIONE APERTA E CONDIVISA


Cari lettori (se ci siete ;-) )
vi scrivo un po d'impulso, e probabilmente vi rompo pure le palle perché di moralisti e di incazzati ne abbiamo un po tutti piene le tasche, però oggi si è tenuto il funerale dell'informazione in Italia e dovremmo tutti fare una piccola riflessione, riguardo quello che è l'informatica e quello che la condivisione della conoscenza può fare a riguardo.

Ieri Beppe Grillo è andato all'assemblea Telecom, ha fatto un discorso ed ha detto una serie di cose da far scatenare un vero putiferio.
Ora io non voglio sapere se ha ragione, se ha torto, cosa c'è di giusto o sbagliato in quello che ha detto, ma una cosa è certa: ha fatto informazione, ha fatto notizia, ha detto delle cose che di sicuro farebbero innalzare alle stelle gli ascolti dei TG ed i giornalisti dei TG che hanno fatto? Lo hanno rifilato in un trafiletto di 30 secondi, riportando la notizia in maniera quantomeno discutibile o attribuendogli in maniera implicita la rinuncia della AT&T all'acquisto TELECOM.

Ora, o sono io che non ho capito niente di come vanno le cose nel mondo, oppure in quello che ha detto Grillo c'è effettivamente qualcosa di vero e questo fa paura.

Io sono dell'idea che la grande informazione è pilotata ad arte, qualcuno sceglie per noi cosa e come farci vedere di quello che accade nel mondo.

Se questo è vero (e nessuno potrà togliermi questa idea dalla testa) c'è solo una speranza: l'informazione DIFFUSA, la condivisione della NOTIZIA e dei punti di vista, aprire i sorgenti delle informazioni, liberarla dai clientelismi e dalle logiche dei politici.

Sono uno dei fondatori di Free Software Free Society, un'associazione di appassionati del mondo del software libero o open source come lo volete chiamare ed ieri stesso ho postato nella Mailing List una riflessione personale: secondo me il concetto di Open Source dovrebbe essere un concetto più ampio e cioè la condivisione della conoscenza è condivisione dell'informazione e quindi anche di quello che è notizia, magari non facendoci guidare dalle notizie del momento.

Per avere un'idea:

http://www.youtube.com/watch?v=6vbwQ34Lvks

http://www.skylife.it/videoTg24/31240

http://beppegrillo.it

ed ora confrontatelo con quello che l'informazione ufficiale ha trasmesso in TV.

Sono anni che il mondo del free software e dell'open source sta lottando per cercare di far conoscere un nuovo modo per fare, diffondere e condividere il software: penso sia giunta l'ora di fare lo stesso con l'informazione.

saluti

Archi
Posta un commento