giovedì 19 aprile 2007

OPS ! OVVERO: Mi hanno venduto un nuovo buco del culo e non lo sapevo


La tecnologia del WiFi si stà velocemente diffondendo, niente di male direte voi.... e invece.

Il problema è che in un mondo "user friendly" questa tecnologia ci viene sbolognata senza un minimo avvertimento, senza un programma di installazione degno di questo nome che ci chieda come passaggio irrinunciabile di inserire una ca..o di password.

Libero addirittura ci fa un bellissimo regalo, ed il suo router ce lo fornisce (o almeno ce lo forniva... a me il mio Zyxel è arrivato così) già bello che attivo nelle sue funzionalità WiFi, così uno manco deve preoccuparsi di attivarlo o configurarlo.

BEI PEZZI DI M...A !!!! (ops... mi è scappato)

In un mondo dove il PC è ormai diventato un semplice elettrodomestico, dove ormai un PC in casa ce l'hanno quasi tutti non è difficile immaginare cosa può succedere se si fa un regalino del genere ad uno digiuno di informatica.

Mi succede che qualche settimana fa, portando il mio portatile in ufficio ed accendendolo mi accorgo che questi si collega ad internet.... il problema è che non avevo collegato l'ethernet e che nel mio ufficio non c'è WiFi.
Vengo così a sapere che l'ufficio sopra il mio mi fornisce gratuitamente l'accesso grazie ad un router WiFi... carino, dovrei ringraziarli.

Se non che, capito su risorse di rete e vedo un bel "server HP"... ? La mano è più veloce della mente... ci clicco sopra e.... MAGIA.... Ho accesso al disco C: del server (stupidamente condiviso) ed a tutti i dati dell'ufficio.

CAZZO !!!!!!!

Mi rendo conto e chiudo tutto.

Tanto per esemplificare... una rete del genere mi permetterebbe senza alcun problema di copiargli l'intero HD, scovargli le password o i numeri delle carte di credito e poi formattargli il tutto provocandogli dei danni inimmaginabili.

A parte la colpevole inconsapevolezza di chi gestisce rete ed hardware a questi imbranati, a che cavolo serve tutto la sicurezza che gli OS cercano di metterci a disposizione, quando un produttore hardware pur di venderci un router o un provider internet pur di venderci un servizio e risparmiarsi qualche telefonata al CALL CENTER (vi immaginate quelli che telefonano per sapere come configurare la rete ?, una telefonata di assistenza costa) mettono potenzialmente i loro clienti più deboli in una situazione del genere?

Potrei continuare, ma ogni ulteriore commento che mi viene in mente è superfluo.

saluti
Posta un commento