venerdì 18 maggio 2007

X-MEN ?


Viaggiando sulla rete mi sono imbattuto in un articolo interessante e per certi versi inquietante, nel quale si sostiene come gli accelerati cambiamenti climatici di questi anni stiano avendo ripercussioni notevoli sui cambiamenti delle specie viventi.

A molti di voi sarà tornato alla mente la saga degli X-MEN, che secondo la storia dovrebbero essere delle specie di mutazioni genetiche, o passi evolutivi a seconda di come volete vedere la cosa, segnale precursore di un salto evolutivo.
A parte le considerazioni più o meno risibili sulla verosimiglianza di una tale teoria, più che fantascientifica direi fantasiosa, non possono però non tornarmi alla mente altre storie.

L'inquinamento ambientale dell'uomo sulla natura, il moltiplicarsi di nuove tecnologie (quali ad esempio le fitte reti elettromagnetiche dei campi di trasmissione dei cellulari) delle quali sappiamo poco o niente rispetto ai loro effetti a lungo termine ma dei quali iniziamo ad avere qualche avvisaglia (tipo la storia delle api, o quella della sindrome del N.A.S. per arrivare alla misteriosa diffusione della dislessia), non è altro che un grandissimo stimolo fornito agli esseri viventi: in poche parole stiamo cambiando l'habitat e questo si traduce in un grande stimolo all'adattamento.

Per venire a considerazioni più banali e forse poco attinenti non posso non pensare ad altri fatti: le nuove generazioni stanno crescendo in un ambiente molto diverso dal nostro e profondamente diverso da quello dei nostri genitori.
Non possiamo nascondere che il benessere diffuso, la diffusione di grandi organi di informazione di massa, l'evoluzione esponenziale degli stimoli comunicativi al quale i piccoli vengono sottoposti sono una grossa spinta al cambiamento.... a detta di un po tutti, sotto alcuni aspetti i nostri piccoli sono molto più precoci ed evoluti di quanto fossimo noi alla loro età.
Lo so, sembra un luogo comune... però non mi posso non stupire di come mia figlia, che ha 26 mesi è già in grado di scorrere le foto sul cellulare, accendere la TV ed il lettore DVD, cantare correttamente una decina di canzoni, parlare e capire due lingue (mia moglie è straniera) contare fino a 15 ecc. ecc.

Una cosa è certa: il mondo è sempre stato soggetto a cambiamenti e così pure gli abitanti della terra... il futuro sembra riservarci sorprese molto più velocemente di quanto ci aspettassimo.
Ci sono novità... speriamo siano buone nuove.
Posta un commento